Problemi di memoria per gli anziani che guardano troppa Tv

Guardare troppa tv può danneggiare la memoria degli anziani? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Anziano

Le persone anziane che guardano troppa tv rischiano di avere problemi alla memoria verbale. Questo è ciò che emerge da un nuovo ampio studio condotto su un campione di anziani, che ha rilevato che coloro che trascorrono almeno 3,5 ore al giorno di fronte alla TV sperimentano un declino maggiore nella memoria verbale.

A rivelarlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports e condotto dai membri dell’University College London, i quali hanno preso in esame un campione di 3.662 adulti di età pari o superiore ai 50 anni.

Nel 2008-2009, e nuovamente nel 2014-2015, i partecipanti hanno risposto alle domande in merito al tempo trascorso a guardare la TV, ed hanno completato anche dei test di memoria verbale (che richiedevano di memorizzare e richiamare alla memoria liste di parole entro un dato periodo di tempo) e fluidità.

Esaminando i dati, gli esperti hanno constatato che coloro che hanno guardato la TV per 3,5 ore o più al giorno hanno avuto un calo medio dell'8-10% nella memoria verbale nei 6 anni di studio, mentre si sarebbe registrato un calo medio del 4-5% in coloro che guardavano meno ore di TV al giorno nello stesso periodo di tempo.

Lo studio non ha invece evidenziato alcun collegamento tra il tempo trascorso di fronte alla tv e differenze per quanto riguarda la "fluenza semantica" (elencare tutti gli esempi di una categoria, come ad esempio “Animali” in un determinato periodo di tempo).

I ricercatori suggeriscono che guardare la TV potrebbe influire sulla memoria verbale per via dello "stress cognitivo" derivante dalla visione di programmi televisivi talvolta violenti, stressanti e così via. Un'altra spiegazione potrebbe essere che più tempo si passa di fronte alla TV, meno opportunità si hanno di impegnarsi in "attività cognitive utili", come leggere, giocare a giochi da tavolo e svolgere attività culturali.

Detto ciò, gli esperti ricordano però che la televisione non provoca solo effetti negativi. Alcuni studi hanno rivelato che se "progettati in modo appropriato", i programmi televisivi educativi sono veicoli efficaci per migliorare l'apprendimento, e aggiungono inoltre che la TV offre un modo per fuggire dalla vita nei momenti di difficoltà e per rilassarsi.


via | MedicalNewsToday
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail