Salute: 5 sintomi strani da non sottovalutare

Scopri quali sono i 5 sintomi da non sottovalutare mai.

sintomi strani

Talvolta ci accorgiamo di soffrire di sintomi strani e inaspettati. Nella maggior parte dei casi si tratta di problemi piuttosto comuni e per nulla preoccupanti, ma nel caso in cui i sintomi dovessero persistere, è buona norma consultare un medico, poiché potrebbero nascondere delle cause più gravi, da non sottovalutare.

Vediamo insieme di quali sintomi si tratta.


  1. Occhi rossi - Gli occhi rossi sono spesso legati ad un’infezione superficiale – la congiuntivite – che causa una sintomatologia simile a quella del raffreddore, causando quindi sintomi come naso che cola, mal di gola e tosse. Ma se tali sintomi non spariscono nonostante una cura adeguata - e se dovessero persistere per più di una settimana, o se dovessero manifestarsi anche dei cambiamenti alla vista o al grado di dolore – possono indicare qualcosa di più grave, come un’infezione più profonda dell’occhio o un glaucoma.

  2. Perdite vaginali maleodoranti - Avere perdite maleodoranti può essere sintomo di una grave infezione degli organi riproduttivi. Tale infezione è causata di solito da una malattia a trasmissione sessuale – come la gonorrea o la clamidia - che se non curata adeguatamente può provocare la diffusione dell’infezione e causare dolore cronico o persino infertilità.

  3. Sudorazione eccessiva - la sudorazione eccessiva potrebbe essere un sintomo del linfoma non Hodgkin, un tipo di cancro che colpisce il sistema linfatico. Chi soffre di questa patologia è afflitto da sudorazioni notturne, perdita di peso, eruzioni cutanee e gonfiore dei linfonodi.

  4. Dita o piedi gonfi - Il gonfiore delle dita o dei piedi potrebbe dipendere semplicemente dal poco esercizio fisico, però il gonfiore delle estremità può essere il risultato di un processo interno più serio, come una malattia renale o l’insufficienza cardiaca congestizia. Nel caso in cui tale disturbo dovesse peggiorare, è consigliato contattare immediatamente il medico.

  5. Alterazione della calligrafia - Lo stile della scrittura può variare per molti motivi banali, come ad esempio un uso eccessivo del computer. Una causa più seria che invece necessita di essere presa in considerazione si presenta nel caso in cui – oltre al cambiamento della calligrafia - doveste avvertire difficoltà a scrivere. In questo caso si potrebbe pensare ai sintomi del Parkinson. Con la malattia, infatti, i movimenti diventano più lenti a causa della rigidità muscolare, alterando di conseguenza lo stile della calligrafia.


 

via | Prevention
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail