Pressione sanguigna: controllala grazie allo sport

Fare sport riduce il rischio di soffrire di pressione alta. Lo conferma un nuovo studio.

sport

Trenta minuti di ginnastica mattutina al giorno riducono la pressione arteriosa tra gli uomini e le donne in sovrappeso, le quali – inoltre – potrebbero beneficiare ulteriormente degli effetti positivi degli esercizi facendo brevi ma frequenti pause, nel caso in cui conducano uno stile di vita eccessivamente sedentario. Questo è ciò che è emerso da una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Hypertension dell’American Heart Association.

Lo studio effettuato su uomini e donne in sovrappeso – di età compresa tra i 55 e gli 80 anni – ha, a tal proposito, cercato di scoprire se l’effetto benefico degli esercizi sulla pressione sanguigna viene inficiato da lunghi periodi di sedentarietà durante la giornata.

I ricercatori hanno esaminato 67 partecipanti – tra cui 35 donne – e hanno scoperto che la pressione arteriosa media di chi effettuava gli esercizi la mattina era ridotta - sia tra le donne che tra gli uomini - rispetto a chi non si esercitava. Un ulteriore beneficio consisteva nella significativa riduzione della pressione arteriosa sistolica media, riscontrabile nelle donne che combinavano gli esercizi con le pause dallo stare eccessivamente sedute. In tal senso, invece, per quanto riguarda gli uomini non si è riscontrato nessun beneficio aggiuntivo per tale combinazione.

Sia per gli uomini che per le donne, l'entità della riduzione della pressione arteriosa sistolica media dopo l'esercizio associato alle pause dalla sedentarietà, si è avvicinata a quello che ci si aspetterebbe da farmaci antipertensivi per ridurre il rischio di morte per malattie cardiache e ictus. In ogni caso tale riduzione era maggiore per le donne

fanno sapere gli esperti, i quali hanno aggiunto che i benefici associati all’esercizio fisico sull’abbassamento della pressione arteriosa possono essere migliorati evitando di trascorrere lunghi periodi seduti durante il corso della giornata, e sottolineando la necessità di studi futuri che approfondiscano i diversi risultati ottenuti sui diversi sessi.

Ulteriori indagini saranno inoltre necessarie per verificare se i risultati di queste ricerche siano o meno applicabili anche ai soggetti giovani e non in sovrappeso. Ciononostante è ormai assodato che con l’aumentare dell’età aumenta anche la pressione nei soggetti in sovrappeso, e adottare uno stile di vita in cui si combina l’esercizio e la diminuzione della sedentarietà è molto importante e aiuta a prevenire lo sviluppo dell’ipertensione.


Foto da Pixabay

via | ScienceDaily

  • shares
  • Mail