Intelligenza artificiale, un valido aiuto per le diagnosi delle malattie pediatriche

Intelligenza artificiale potrebbe affiancare i medici per elaborare diagnosi pediatriche sempre più precise.

salute computer

Il sistema di apprendimento automatico può essere di grande aiuto per i pediatra. Lo ho dimostrato il sistema ideato tra Cina e Stati Uniti che ha analizzato oltre 1 milione di cartelle cliniche e eseguito diagnosi accurate sui bimbi. La nuova tecnologia, descritta su Nature Medicine, è stata testata con successo in ambito pediatrico, riconoscendo in modo automatico malattie che colpiscono piuttosto spesso i pazienti più giovani.

Questo sistema, grazie all’Intelligenza Artificiale è in grado gestire enormi quantità di dati clinici per poi diagnosticare con precisione diversi tipi di malattie. Per quanto l’esame clinico non possa essere sostituito da un computer, l’aiuto di questo strumento permette di riconoscere i sintomi e di prendere in considerazione diverse variabili, molto più velocemente.

I ricercatori dell’Università della California di San Diego e della Yitu Technology di Guangzhou hanno “allenato” un sistema basato sull’apprendimento automatico (machine learning) utilizzando le cartelle cliniche di 1.3 milioni di pazienti con meno di 18 anni di un importante centro medico di Guangzhou. Kang Zhang, a capo del gruppo di ricerca, ha così commentato:

“In un giorno molto intenso si possono visitare anche 80 pazienti, ottenendo moltissime informazioni. Ecco perché noi dottori, in quanto umani, possiamo fare degli errori. L’AI non deve dormire, ha una grande memoria e non perde energia”.

Infatti ha dimostrato una precisione tra il 90 e il 97%: l’esperimento apre dunque le porte alla possibilità che l’Intelligenza Artificiale affianchi i dottori per ottenere diagnosi sempre più accurate.

Via | Sky News

  • shares
  • Mail