Quali sono i medicinali chiamati FANS

Parliamo dei FANS, i Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei. E anche dei loro effetti collaterali.

Farmaci FANS

Con il termine di FANS si intendono i Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei. Si tratte di una classe di farmaci che ha una triplice azione: antinfiammatoria, analgesica e antipiretica. Quindi riducono l'infiammazione, riducono il dolore e riducono la febbre. Il nome deriva dal fatto che devono essere differenziati dai tradizionali farmaci antinfiammatori steroidei, quindi i cortisonici e derivati.In generale questi farmaci agiscono sul metabolismo dell'acido arachidonico e dell'acido eicosapentenoico. Si tratta di molecole precursori di altre che intervengono nel processo infiammatorio, come prostaglandine, prostacicline, trombossani e leucotrieni.

Quello che i FANS fanno è bloccare il legame fra il legame dell'enzima cicloossigenasi. Di questo enzima esistono due forme:

  1. COX-1: lo si trova anche in condizioni fisiologiche
  2. COX-2: praticamente assente quando l'infiammazione non è attiva

I diversi tipi di farmaci antinfiammatori hanno selettività verso i recettori COX-1 e COX-2.

FANS: quando si usano e tipi

Possiamo trovare i FANS sotto forme di compresse, capsule, polvere per via orale, supposte, pomate, gel, unghienti e anche schiume. Esistono anche sotto forma di cerotti medicati. Inoltre alcuni di loro possono essere somministrati anche per via endovenosa o tramite iniezioni. Solitamente li si usa come:

  • antidolorofici generici: anche in caso di mal di testa, nevralgie, mal di denti, cervicale, dolori mestruali...
  • antinfiammatori: patologie muscolo-scheletriche, malattie articolari, affezioni reumatologiche e dopo eventuali chirurgie
  • antipiretici: febbre

Considerate, però, che ogni singolo tipo di FANS ha maggior attività o meno in un campo piuttosto che nell'altro. Facciamo un esempio: l'aspirina ha maggior azione antipiretica e antiaggregante, mentre l'Ibuprofene ha maggior azione antinfiammatoria e antidolorifica. Per quanto riguarda il Paracetamolo, solitamente non lo si inserisce fra i FANS perché non ha azione antiaggregante e la sua azione antidolorifica è molto blanda. Tuttavia è un ottimo antipiretico. Questi sono i principali tipi di FANS:

  • salicilati: acido acetilsalicilico (l'aspirina)
  • arilacetici: diclofenac, ketorolac
  • arilpropionici: ibuprofene, ketopreofene, naprossene, flurbiprofene
  • derivati fenamati
  • non-acidi: benzidamina
  • enolici
  • arilsulfonammidi: nimesulide
  • FANS COX-2 selettivi: celecoxib
  • enzimi proteolitici
  • decketoprofene (associazione con tramadolo cloridrato)

FANS: effetti collaterali

Soprattutto in caso di utilizzo cronico o costante di FANS, si possono manifestare effetti collaterali. Tuttavia, talvolta, tali effetti collaterali si possono manifestare anche dopo singola somministrazione:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • ulcera gastrica con emorragia (diminuiscono l'effetto protettivo delle PGE sulla mucosa gastrica)
  • perforazione gastrointestinale
  • insufficienza renale
  • disturbi della coagulazione con rischio di emorragie
  • epatotossicità

Queste sono, invece, le controindicazioni dei FANS:

  • anziani
  • bambini
  • soggetti allergici (anche ad altri FANS)
  • pazienti asmatici
  • gravidanza
  • allattamento
  • pazienti con problemi della coagulazione
  • pazienti con insufficienza renale o epatica
  • scompenso cardiaco grave
  • pazienti con ulcera gastrica

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail