Ernia al disco, i benefici del trattamento con laser Theal Therapy

Il trattamento con laser Theal Therapy per i pazienti che soffrono di ernia al disco.

laser Theal Therapy

L'ernia al disco colpisce 4 italiani su 5, che ne soffriranno almeno una volta nella loro vita. La malattia è molto diffusa: le ernie discali sono un'anomalia della colonna vertebrale che si manifesta soprattutto tra i 35 e i 45 anni. Con i trattamenti tradizionali si può sperare in un recupero più lento. Ma ci sono anche altre terapie che si possono adottare. Ad esempio il trattamento dell'ernia al disco con il laser Theal Therapy ha molti benefici per i pazienti che ne soffrono.

Un recente studio condotto dai ricercatori della Clinica Ortopedica della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bari, pubblicato poi dall’American Journal of Arthritis, ha svelato i benefici di questo trattamento, monitorando 20 pazienti con età media di 60 anni affetti da dolori lombari cronici. Dopo un trattamento di 5 sedute a settimana, per un totale di 10 sessioni, sono stati notati riduzione del dolore e miglioramento nel recupero del processo funzionale a 10 giorni dalla fine della terapia.

La Theal Therapy è una terapia laser Made in Italy, brevettata da Mectronic, che consente di combattere l'ernia al disco in modo rapido ed efficace. Johnny Casagrande, neurochirurgo dell’Ospedale Circolo di Varese, spiega:

Visito regolarmente pazienti affetti da patologie della colonna come lombosciatalgie, radicolopatie ed ernie discali. Il trattamento conservativo di queste patologie è sempre preferibile ed in quest’ottica Theal Therapy si è rivelato un prezioso alleato di medici e fisioterapisti per ridurre il dolore e per accelerare i tempi di recupero. Si tratta di una metodica sicura ed efficace per il trattamento conservativo di tali patologie che agisce direttamente sull’infiammazione, eliminando la componente infiammatoria e quindi il dolore associato. Theal Therapy consente di ridurre e disidratare l’ernia, riducendola di volume e facendo sì che la stessa vada a comprimere meno o non vada più a comprime la radice nervosa. Abbiamo finalmente trovato nella cura conservativa delle patologie discali un grande alleato e i risultati sono stati eccellenti.

  • shares
  • Mail