Farmaci, le galline Ogm e le uova con proteine umane

Il futuro dei farmaci è nelle uova delle galline OGM, ricche di proteine animali utili per l'organismo.

uova

Delle uova con proteine umane prodotte da galline Ogm, questo il futuro dei farmaci? Secondo un recente studio pubblicato da Bmc Biotechnology e realizzato dai ricercatori del Roslin Institue di Edimburgo (lo stesso della pecora Dolly) parrebbe proprio di sì. In futuro i farmaci potrebbero arrivare direttamente dalle uova di galline geneticamente modificate per produrre uova che contengono proteine umane da sfruttare come terapia.

I ricercatori hanno modificato geneticamente delle galline, in modo tale che potessero produrre due proteine del sistema immunitario umano. Si tratta della IFNalpha2a, che svolge nell'organismo attività antivirali e antitumorali, e il macrofago-CSF, che è utile all'organismo per poter stimolare i tessuti danneggiati a ripararsi autonomamente.

Con un processo di purificazione vengono estratte le proteine ​​dal bianco dell'uovo. Uova che vengono deposte normalmente, come se si trattasse di normali galline. Secondo gli esperti sono bastate tre uova per produrre dosi interessanti dei principi attivi. Le galline depongono 300 uova all'anno. Questa tecnologia consentirebbe di abbattere notevolmente i costi del settore.

Ovviamente al momento si tratta solo di test di laboratorio, ma lo studio apre scenari davvero interessanti per il futuro dei farmaci. Gli autori dello studio scozzese ne sono assolutamente convinti.

Non stiamo ancora producendo farmaci per le persone, ma questo studio dimostra che i polli sono commercialmente importanti per produrre proteine ​​adatte per studi di scoperta di farmaci e altre applicazioni in biotecnologia.

La notizia di questi studi non è nuova, Il Giornale ne parlava già 11 anni fa, ma solo adesso sono stati resi noti i dati relativi al contenuto delle uova prodotte da queste galline geneticamente modificate in laboratorio.

Foto iStock

Via | Ansa

  • shares
  • Mail