Abuso di sostanze: rischi maggiori per le minoranze sessuali?

Far parte di una minoranza sessuale è associato a un rischio maggiore di fare uso di sostanze stupefacenti e alcol. Lo rivela un nuovo studio.

Ragazze lesbiche

Fare parte di una minoranza sessuale è associato a un maggior rischio di assumere alcol e sostanze stupefacenti. A rivelarlo sarebbe un nuovo studio, secondo cui le persone lesbiche, gay e bisessuali hanno più probabilità rispetto agli eterosessuali di usare alcol, tabacco o altre droghe. Lo studio è stato condotto dai membri della University of Michigan, e conferma che i disturbi da uso di sostanze sono più diffusi - e più gravi - tra le minoranze sessuali.

Le nostre scoperte forniscono una forte evidenza del fatto che una percentuale maggiore di individui appartenenti a minoranze sessuali, in particolare bisessuali e non sicuri delle loro identità sessuali, hanno gravi disturbi per uso di alcol e tabacco, e coloro che non sono sicuri hanno anche una maggiore tendenza a soffrire di gravi disturbi da uso di droghe.

Per il loro studio, gli esperti hanno arruolato un campione di 36.309 adulti, il 6% dei quali rientrava nella categoria delle minoranze sessuali.

All'interno di questi gruppi, i ricercatori hanno esaminato tre fattori correlati ma distinti di orientamento sessuale, e il modo in cui questi hanno influenzato l'abuso di sostanze: l'identità sessuale, l'attrazione sessuale e il comportamento sessuale.

Lo studio ha rilevato che le persone identificate come bisessuali o che non erano sicure della loro identità sessuale correvano un maggior rischio di un soffrire di un disturbo da uso di sostanze. Gli individui che non erano sicuri della loro identità sessuale avevano cinque volte maggiori probabilità di avere un grave disturbo da abuso di alcol e circa quattro volte più probabilità di segnalare un grave problema legato all’uso di tabacco o droghe, rispetto agli eterosessuali.

Gli individui bisessuali correvano un rischio circa tre volte maggiore di avere un grave disturbo legato all’alcol, e due volte e mezzo più probabilità di avere un grave disturbo causato dal consumo di tabacco. Le persone che si identificavano come lesbiche o gay avevano invece più del doppio delle probabilità di avere un grave disturbo da alcol o tabacco, rispetto agli eterosessuali.

via | Eurekalert
Foto da iStock

  • shares
  • Mail