Sistema immunitario, la risposta alle infezioni si eredita dai genitori

Il bambino è ammalato, per l’ennesima volta? È colpa di mamma e papà. A dirlo è la genetica. La ricerca, guidata dall'Università del Queensland e pubblicata sul Journal of Allergy and Clinical Immunology, punta sugli anticorpi, 'dispiegati' quando il nostro organismo è esposto a virus diversi e altri agenti patogeni.

Secondo gli esperti, esistono fattori genetici che giocano un ruolo chiave nel modo in cui il nostro corpo è in grado di combattere le infezioni. I ricercatori dell'Istituto australiano di salute e medicina tropicale della James Cook University e dell'Istituto Diamantina dell'Università del Queensland hanno analizzato campioni di sangue da 1835 gemelli e migliaia di loro fratelli. Il professor John Miles ha spiegato che il team ha esaminato la risposta immunitaria a sei virus umani comuni, tra cui il virus dell'herpes, il parvovirus, il virus Epstein Barr o Human herpesvirus 4 e il virus Coxsackie.

"Siamo stati sorpresi nel vedere che la 'potenza' del sistema immunitario è prevalentemente controllata dai geni trasmessi dalla mamma o dal papà. Questi geni determinano se si instaura una risposta immunitaria intensa o debole quando ci si confronta con un'infezione virale".

Gli studiosi stanno dunque cercando di dimostrare che la risposta anticorpale è ereditabile, in questo modo è possibile identificare i singoli geni coinvolti, per poi correggerli o intensificare i vaccini.

  • shares
  • Mail