Ricette mediche illeggibili addio?

Le ricette del medico non saranno più illeggibili, grazie all’intervento del Ministero della Salute.

Ricette mediche

Voi è mai capitato di non riuscire proprio a decifrare ciò che il vostro medico ha scritto in una ricetta? Purtroppo si tratta di un problema molto comune, al punto tale che esistono immagini divertenti sul web, proprio con alcune ricette a dir poco “difficili” da decifrare. Ebbene, il Ministero della Salute ha deciso di correre ai ripari, e di consigliare ai medici di usare lo stampatello in caso di prescrizioni a mano.

In questo modo sarà possibile prevenire gli errori causati dall'utilizzo di abbreviazioni, acronimi, sigle e simboli che il paziente difficilmente riesce a ricordare e decifrare.

Questo piccolo cambiamento è senza dubbio molto significativo per tutti coloro che devono leggere le ricette mediche, come medici, farmacisti e infermieri, ed eviterà il rischio che i pazienti possano assumere in modo scorretto i trattamenti prescritti. A confermarlo ci pensa anche una nota pubblicata dal Ministero della Salute, che sottolinea:

Una brutta grafia può rendere difficile la comprensione di una prescrizione e causare errori nella dispensazione e nella somministrazione di una terapia farmacologica. La prescrizione, tuttavia, risulta essere particolarmente critica, soprattutto la prescrizione verbale (compresa quella telefonica), che sebbene sconsigliata, viene tuttora utilizzata in alcune situazioni di emergenza/urgenza.

via | AdnKronos

Foto da iStock

  • shares
  • Mail