Arriva Gardasil: il primo vaccino contro il tumore all'utero

gardasil.jpg

Una grande notizia per le donne e un grande passo in avanti per l'Italia, che fra tutti i paesi europei è in pole position. In Italia è arrivato Gardasil, il primo vaccino per prevenire il tumore all'utero per tutte le donne e le bambine tra i nove e i 26 anni, che colpisce ogni anno 3.500 italiane, provocando la morte di 1.700 ammalate.

L'annuncio è stato dato qualche giorno fa dalla senatrice Laura Bianconi e dall'oncologo Umberto Veronesi, che si è detto molto soddisfatto e felice. "Si tratta di una grande notizia per le donne - ha detto Veronesi - che hanno la possibilità di proteggersi da un tumore, che è la seconda causa di morte tra le giovani donne. Ma è una grande vittoria per per la ricerca oncologica e per la sanità pubblica, che può offrire, con il vaccino, uno strumento di prevenzione  che non lascia spazio a dibattiti sul rapporto costi-beneficio”.

vacc.jpgLivia Turco, ministro della salute, ha deciso di concedere la somministrazione gratuita del vaccino a tutte le dodicenni italiane, a partire dalla fine dell'anno. Veronesi, a tal proposito, ha annunciato che l'Istituto Europeo di Oncologia contribuirà allo sviluppo ulteriore del vaccino con un studio, che verrà avviato prima dell'estate.

Per il momento il vaccino contro questo tipo di papilloma virus è disponibile soltanto nelle farmacie, un ruolo importante dev'essere svolto dall'informazione. Il Moige, Movimento Italiano Genitori, impegnato a favore della prevenzione, ha messo a disposizione questo sito d'informazione e il numero verde 800.931515, a cui rispondono degli specialisti, attivo il martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30. Cosa ne pensate di questa buona notizia? Se avete ulteriori notizie e aggiornamenti da darci, fateci sapere.

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: