Herpes simplex e Alzheimer, scoperto un legame

Alzheimer ed Herpes simplex virus 1 sono collegati. Lo conferma un nuovo studio.

Herpes Simplex

Malattia di Alzheimer e virus Hsv1 (Herpes simplex virus 1) sono collegati. A confermarlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista 'Frontiers in Ageing Neuroscience', e condotta dai membri dell’Università di Manchester, secondo i quali il virus che provoca l'herpes labiale potrebbe dunque essere collegato a oltre un caso su due di Alzheimer. Lo studio è stato condotto nella città di Taiwan, e dimostra che la somministrazione di farmaci antivirali anti-herpes potrebbe favorire una significativa diminuzione del numero di pazienti gravemente colpiti dal virus Hsv1 che in seguito svilupperanno demenza.

L'Hsv1 potrebbe nascondersi dietro il 50% o più dei casi di malattia di Alzheimer

fanno sapere gli autori dello studio, i quali avevano già constatato, in passato, che l'herpes labiale si presentava maggiormente nelle persone che avevano una variante genetica chiamata Apoe-ε4, collegata a un rischio maggiore di Alzheimer.

La nostra teoria è che nelle persone con variante Apoe-ε4 la riattivazione dell'herpes sia più frequente o più dannosa nelle cellule cerebrali infettate da Hsv1. Queste, di conseguenza, accumulano danni che culminano nello sviluppo dell'Alzheimer.

Ricerche precedenti hanno inoltre dimostrato che, a livello neuronale, il virus Hsv1 provoca depositi proteici caratteristici della malattia di Alzheimer, e che il Dna virale risiede proprio all'interno delle placche tipiche di questa malattia.

Va sottolineato che i risultati di questi studi di Taiwan si applicano solo alle infezioni gravi da Hsv1 (o da Vzv), che sono rare.

Per questa ragione, gli esperti puntano adesso a condurre ulteriori ricerche anche su soggetti con infezioni più lievi, in modo da riuscire a confermare e definire il legame di causa - effetto. Inoltre, gli esperti aggiungono che, dal momento che svariate pubblicazioni hanno dimostrato l’esistenza di un ruolo del virus Hsv1 nell'Alzheimer, queste scoperte giustificano senza dubbio l'uso di farmaci anti-herpes per trattare la malattia di Alzheimer.

via | AdnKronos

Foto da iStock

  • shares
  • Mail