Detassare la palestra per prevenire il diabete: l’appello degli esperti

Per combattere il Diabete di Tipo 2, potrebbe essere utile applicare una detrazione fiscale della palestra. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Palestra prezzo

In occasione del Congresso annuale dell'Easd, ovvero la Società europea per lo studio del diabete, si è parlato delle strategie che potrebbero aiutarci a prevenire l’insorgenza del Diabete di Tipo 2, ed in questa particolare occasione gli esperti hanno convenuto che la prima cosa da fare per tenere alla larga il rischio di sviluppare questa malattia è intervenire sullo stile di vita, modificando la propria alimentazione (seguendo quella tipica della dieta mediterreanea), e svolgendo con regolarità esercizio fisico.

I cambiamenti dello stile di vita garantiscono infatti degli effetti più efficaci e duraturi rispetto alla sola somministrazione di farmaci. A confermarlo è stato anche il presidente della Società italiana di diabetologia, Francesco Purrello, il quale spiega che una persona che soffre di diabete costa 3000 euro all'anno al sistema sanitario, mentre una persona sana ne costa 1500. Se si moltiplicano i 3000 euro annui per i quattro milioni di malati che vi sono in Italia, si ottengono delle cifre davvero molto alte. Ma tutto ciò potrebbe essere evitato semplicemente assumendo delle sane abitudini.

Per esempio

spiega l’esperto

si potrebbe provare con una detrazione fiscale della palestra. Se spendiamo tanti soldi per la gestione delle complicanze spendiamo male i nostri soldi. Dobbiamo pensare a bloccare questo aumento esponenziale di malati, che sembra inevitabile e al quale sembriamo quasi rassegnati. Invece possiamo fare qualcosa, e siamo pronti, come diabetologi, a offrire il nostro aiuto alle istituzioni. Ma non c'è più tempo da perdere.

Gli esperti fanno inoltre notare che in Finlandia, ad esempio, sono stati ottenuti dei risultati davvero ottimi grazie ai cambiamenti nello stile di vita:

Anche con un’attività fisica moderata, come trenta minuti di passeggiata al giorno, il punto è cambiare stile di vita, mangiare seguendo la nostra dieta mediterranea, come è stato fatto in Finlandia per ottenere quei risultati fantastici, e muoversi. Non solo palestra, ma muoversi come modifica al proprio stile di vita, far le scale, andare a piedi, non stare troppo a lungo seduti in ufficio. Per avere benefici

conclude l’esperto

basta perdere il 5-7 per cento del proprio peso. E anche i pazienti anziani beneficiano di questi effetti.

via | Repubblica
Foto da iStock

  • shares
  • Mail