Cestini ai controlli di sicurezza in aeroporto: contengono più batteri di un wc

Attenzione all'igiene in aeroporto, perché i cesti in plastica dei controlli di sicurezza aeroportuale, dove poggiamo il bagaglio a mano, è un'esplosione di batteri

Cestini controlli sicurezza

Viaggiare è una delle attività ricreative più soddisfacenti di sempre, eppure questa notizia potrebbe farci storcere un po' il naso, in quanto riguarda l'annosa questione dell'igiene in aeroporto, uno dei luoghi obbligati per chi deve affrontare tragitti di una certa distanza.

Avete presente i contenitori che scorrono sui rulli ai controlli di sicurezza, prima di entrare nell'area gate degli imbarchi? Quei cestini in plastica rigida servono ad accogliere bagaglio a mano, giacche, cinture, scarpe, device elettronici ed eventuali oggetti metallici che certamente suonerebbero al metal detector, rendendo i controlli di sicurezza più lunghi.

Proprio quei cesti sono un vero e proprio ricettacolo di batteri di varia natura, addirittura presenti in misura maggiore rispetto al classico wc dello stesso aeroporto. Questo è quanto emerge da un articolo apparso su BMC Infectious Diseases, che ha riscontrato 10 virus respiratori, tra cui il comune raffreddore e l'influenza, in agguato su varie superfici dell'aeroporto Helsinki-Vantaa in Finlandia, fra cui anche quelle dei contenitori dei controlli di sicurezza.

I ricercatori hanno fatto visita più volte al luogo, durante la stagione influenzale del 2015-2016 per raccogliere campioni di germi in tre diversi momenti della giornata. Più precisamente di mattina molto presto, a mezzogiorno e a metà pomeriggio.

Il team ha scoperto che quei contenitori di plastica che accolgono cellulare, portafogli, scarpe e altri oggetti personali, contengono più campioni di germi di qualsiasi altra area testata in aeroporto, compresi gli sciacquoni, i pulsanti dell'ascensore e i totem per effettuare il check-in di volo.

I germi trovati nei cestini in plastica dei controlli di sicurezza potrebbero causare raffreddore, influenza o bronchite. Secondo l'articolo, le ceste hanno una così alta carica batterica perché vengono toccate da quasi tutti in aeroporto e, a differenza dei bagni, vengono pulite raramente.

Prima di farsi prendere dal panico, va detto che questi sono ovviamente i risultati riscontrati su un solo aeroporto, quindi non è necessariamente rappresentativo di tutti gli aeroporti del mondo. Tuttavia, per evitare di farsi cogliere da malesseri in viaggio, vale la pena portare sempre con sé disinfettante in salviette e gel per igienizzare mani e superfici.

La prudenza non è mai troppa, specie quando si è lontani da casa propria.

Via | Men's Health
Foto | iStock

  • shares
  • Mail