Asma: rischi maggiori per i figli di padri obesi

I figli di padri che erano obesi o in sovrappeso durante la pubertà corrono un maggior rischio di soffrire di asma.

Bambino e padre

Un nuovo studio condotto dai membri della University of Bergen rivela che il periodo tra gli otto anni e la pubertà è particolarmente importante per la salute dei polmoni, anche per quella della vita adulta. Se si prende molto peso durante questo periodo, raddoppia infatti per entrambi i sessi il rischio di soffrire di asma più tardi nella vita. Per quanto riguarda i ragazzi, tuttavia, il rischio raddoppia anche per i loro figli.

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori hanno analizzato i dati di un questionario compilato da 3018 adulti (18-50 anni) e dai loro genitori (età 39-66 anni). Dallo studio è anche emerso che il rischio di asma non è correlato all'aumento di peso prima o dopo la pubertà.

Accadono molte cose nel corpo tra l'infanzia e l’età adulta, tutti gli organi si stanno sviluppando, e il sovrappeso può portare a un'infiammazione generale nel corpo, che può interferire con lo sviluppo degli organi durante questo periodo. Il risultato relativo alla prole futura di un ragazzo,

spiegano gli autori dello studio

potrebbe avere qualcosa a che fare con l'interruzione della trasformazione delle cellule germinali in cellule dello sperma, in questo periodo.

Questi risultati confermano l’importanza di seguire uno stile di vita sano, specialmente durante la fase della pubertà.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • Mail