Ansia e depressione aumentano il rischio di infarto

Ansia e depressione aumentano il rischio di infarto. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Ansia e depressione

Un nuovo studio condotto su un campione di 221.677 persone ha rivelato che ansia e depressione aumentano il rischio di infarto e ictus. Lo studio è stato condotto dai membri dell’Università di Edimburgo, ed ha coinvolto delle persone che non avevano avuto un infarto o un ictus all’inizio del follow up. Per la loro ricerca, gli esperti hanno classificato il disagio psicologico come basso, medio e alto/altissimo, utilizzando una scala standard di sofferenza psicologica.

Il sondaggio comprendeva domande come:


  • Quanto spesso ti senti stanco senza una buona ragione?

  • Quante volte ti senti così triste che niente potrebbe tirarti su di morale?

  • Quanto spesso ti senti irrequieto senza alcuna ragione?


Tra i partecipanti, il 16,2% ha riferito di avere un disagio psicologico moderato e il 7,3% ha manifestato un disagio psicologico alto/molto alto. Durante il follow-up durato circa quattro anni, si sono verificati 4.573 attacchi di cuore e 2.421 ictus. Il rischio assoluto di infarto e ictus è aumentato con l’aumentare dei livelli di stress psicologico.

Le persone con sintomi di disagio psicologico dovrebbero essere incoraggiate a chiedere aiuto medico perché, a parte l'impatto che può avere sulla loro salute mentale, i sintomi di disagio psicologico sembrano avere un impatto anche sulla salute fisica.

Incoraggiamo uno screening più proattivo per i sintomi di disagio psicologico: i medici

concludono gli autori dello studio

dovrebbero monitorare attivamente i fattori di rischio cardiovascolare nelle persone con questi sintomi che riguardano la salute mentale.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • Mail