World Mosquito Day, la giornata per combattere le malattie trasmesse dalle zanzare

Oggi è il World Mosquito Day, un giorno per riflettere sull'importanza della prevenzione delle malattie trasmesse dalle zanzare.

zanzare

Il 20 agosto si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale della Zanzara, il World Mosquito Day, un giorno per sensibilizzare sul tema delle malattie trasmesse dalle zanzare e sulla loro prevenzione. La data non è stata scelta a caso: era il 20 agosto del 1897 quando il medico inglese Ronald Ross scoprì che esisteva un collegamento tra questi insetti e la trasmissione della malaria, una malattia causata da un plasmodio parassita. Per questa scoperta nel 1902 vinse il Premio Nobel per la Medicina.

Secondo i dati resi noti da un'indagine Doxa per l'Osservatorio Rentokil, il 66 per cento degli italiani è infastidito dalle zanzare in casa e siamo sempre più interessati a questo tema. Oggi al mondo esistono più di 2500 specie di zanzare e molte di queste possono veicolare diverse malattie, causando anche un milione di morti ogni anno.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità svela che sono 207 milioni i casi di malaria nel mondo, l'85% dei quali nell'Africa Subsahariana. Il rischio di contrazione è alto per 3.2 miliardi di persone, metà della popolazione mondiale. Ma le zanzare non trasmettono solo la malaria: Dengue, virus West Nile, febbre gialla e molte altre ancora.

Parlare di prevenzione è fondamentale, per combattere un fenomeno che in Italia è molto sentito: nel nostro paese ci sono circa 70 specie di zanzare. Le più diffuse sono la zanzara comune, la zanzara d i risaia e la zanzara tigre. Il rischio di contrarre la malaria o il virus del Nilo Occidentale è basso, ma comunque sono stati recentemente registrati diversi casi.

Non dimentichiamo che le zanzare sono attratte dall'acqua e da fonti di umidità, quindi in casa e sui balconi o terrazze, ma anche in giardino, è sempre bene evitare ristagni, pulendo con cura ogni angolo della nostra abitazione.

Foto iStock

  • shares
  • Mail