Singhiozzo incurabile: un problema molto comune

Quello del singhiozzo incurabile è un problema molto comune. Ecco quali sono le possibii cause e i rimedi più indicati.

Singhiozzo incurabile

A tutti può capitare di avere il singhiozzo una volta ogni tanto, ma alcune persone possono arrivare a soffrire di un singhiozzo intrattabile che può durare più di un mese. A spiegarci le caratteristiche di questo problema sono due neurologi della Loyola Medicine, i quali spiegano che i singhiozzi acuti sono molto comuni: iniziano senza una ragione ben precisa, e spariscono nell’arco di pochi minuti. Spesso possiamo combattere questo problema trattenendo il respiro, o respirando in un sacchetto di carta.

Il singhiozzo persistente (ovvero quello che dura più di due giorni) e il singhiozzo intrattabile (che dura anche per più di un mese) sono invece generalmente associati a condizioni mediche di base, e possono arrivare a interferire con la nostra capacità di mangiare, con la socializzazione e con il sonno, arrivando quindi a compromettere significativamente la qualità della vita di un paziente.

Il caso più grave di singhiozzo intrattabile mai registrato è quello che riguarda un uomo che ne ha sofferto per 69 anni e nove mesi. Ma quali saranno le cause del singhiozzo? Generalmente a scatenare il problema possono essere le bevande gassate o i pasti abbondanti, ma anche l'ansia e lo stress, l’alcol, le spezie, il fumo o altri irritanti delle vie gastrointestinali o respiratorie.

Il singhiozzo intrattabile di solito ha delle cause sottostanti più serie, come condizioni mediche o l’utilizzo di alcuni farmaci, per cui, per riuscire ad affrontare il problema sarà innanzitutto necessario trattare la causa sottostante. Altri rimedi segnalati includono la deglutizione di zucchero semolato, l'ipnosi e l'agopuntura.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • Mail