Giovani e dipendenze: rischi sempre più alti

I giovani italiani tendono troppo a sviluppare delle dipendenze. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Giovani e dipendenze

Internet, sport e gioco online: questi sono solo alcuni degli interessi che ossessionano i giovani italiani, e che rischiano di far sviluppare delle vere e proprie dipendenze. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychiatry e condotto dalla Fondazione Policlinico Gemelli IRCCS - Università Cattolica, i cui membri spiegano che più di un giovane su 5 che frequenta le scuole superiori ha un rapporto patologico con internet, ma non solo! Dallo studio, condotto su un campione di 996 ragazzi (240 maschi e 756 femmine dell'età media di 16 anni), emerge anche che le differenze di genere sono sempre meno marcate quando si parla di comportamenti a rischio, per cui l'uso problematico di Internet riguarda indistintamente sia ragazzi che ragazze.

Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno valutato le risposte fornite dai giovani attraverso dei questionari, ed hanno raccolto informazioni in merito ai comportamenti in merito al fumo, uso di alcolici e di altre sostanze d'abuso, rendimento scolastico, uso di Internet, gioco d'azzardo e sport.

Dallo studio è emerso che i giovani italiani sono particolarmente inclini alle dipendenze, anche per quanto riguarda lo sport.

E' emerso che il 6,2% degli adolescenti pratica esercizio fisico con modalità problematiche e disfunzionali.

Ciò può naturalmente ripercuotersi non solo sulla salute fisica, ma anche sull’umore e sulle relazioni interpersonali dei giovani ragazzi.

via | Ansa
Foto da iStock

  • shares
  • Mail