I sorprendenti effetti dei parassiti dei gatti sul cervello degli umani

Uno studio rivela che le persone infettate da un parassita felino hanno maggiori probabilità di diventare imprenditori.

Gatto

Uno studio ha rivelato che le persone infettate da un parassita felino hanno maggiori probabilità di dare inizio alla propria attività o di diventare imprenditori. Il parassita in questione è il Toxoplasma gondii, che colpisce un terzo dei proprietari di gatti in Gran Bretagna a un certo punto della loro vita, causando normalmente lievi sintomi simil-influenzali, tuttavia, pare proprio che questo parassita possa anche cambiare il comportamento delle persone. A rivelarlo è uno studio condotto dai membri dell’università del Colorado, i quali hanno testato un campione di 1.495 studenti per la presenza di T. gondii, ed hanno scoperto che quelli positivi al parassita avevano 1,4 volte maggiori probabilità di studiare business come argomento principale.

Le persone infettate dal parassita avevano anche una probabilità 1,7 volte maggiore di specializzarsi in "gestione e imprenditorialità", e una probabilità 1,8 volte più alta di dare inizio a una propria attività. Tra coloro che si sono specializzati nella gestione e nell'imprenditoria, il 41% è risultato positivo alla presenza del parassita, rispetto al 29% che aveva scelto specializzazioni in contabilità e finanza.

L'effetto è molto probabilmente una bizzarra conseguenza della necessità di influenzare il cervello dei ratti e renderli più propensi a correre dei rischi, in modo che sia più probabile che vengano acciuffati dai gatti. Anche in paesi con alti livelli di T. gondii, i ricercatori hanno rilevato percentuali simili di persone che gestiscono le proprie attività imprenditoriali.

Se questa relazione è causale

spiegano gli autori dello studio

probabilmente l'infezione da T. gondii riduce la paura di fallire che provano le persone, e aumenta la capacità di assumersi di rischi nel mondo degli affari.

via | DailyMail
Foto da iStock

  • shares
  • Mail