L'epidemia di ebola in Congo è finita: l'importanza del vaccino

E' ufficialmente finita la nuova epidemia di ebola in Congo. Ecco il ruolo svolto dal vaccino sviluppato contro la malattia.

ebola

L'epidemia di ebola in Congo è ufficialmente finita. Dopo i casi degli ultimi giorni, che avevano destato preoccupazione, anche per l'arrivo del virus in città molto popolose, Martedì 24 luglio 2018, però, il governo della Repubblica Democratica del Congo ha dichiarata formalmente terminata l'epidemia di ebola, dal momento che in 42 giorni non sono stati riportati nuovi casi.

L'epidemia ha riguardato il periodo che va dal 4 aprile al 9 luglio, quando in Congo sono stati segnalati 54 casi confermati, con 33 decessi. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha così commentato:

L’epidemia è stata contenuta grazie agli sforzi instancabili dei team locali, del supporto dei partner, della generosità dei donatori e della guida efficace del Ministero della Salute.

Ovviamente non è il momento di abbassare la guardia, perché l'impegno deve continuare per spegnere altri focolai che si potrebbero aprire ancora nel paese. Fondamentale questa volta è stato il vaccino contro l'ebola.

Dr. Seth Berkley, CEO di Gavi, The Vaccine Alliance, dopo la fine dell'epidemia di ebola in Congo ha sottolineato che i risultati del primo utilizzo del vaccino realizzato per contenere l'epidemia sono incoraggianti. 3.300 persone hanno ricevuto dosi sperimentali all'interno di un protocollo di vaccinazione ad anello, quello usato ad esempio contro il vaiolo.

Ci sono voluti mesi di duro lavoro da parte di una coalizione globale di agenzie ONU, ONG e governi, guidati dal governo della RDC con il sostegno dell'OMS, per effettuare la sorveglianza, il contenimento, la registrazione dei contatti e la formazione della popolazione necessaria per contenere e sconfiggere l’ebola. Questa è stata la prima volta che un vaccino è stato usato come parte di una risposta più ampia, ed è incoraggiante che non ci siano stati casi di ebola tra le persone trattate con il vaccino. Ora abbiamo anche una preziosa esperienza su come questo vaccino possa essere usato efficacemente sul campo.

Foto iStock
  • shares
  • Mail