Keystone, il nuovo virus trasmesso dalle zanzare

Un nuovo virus, attualmente diffuso principalmente in Florida e trasportato dalle zanzare, può causare encefaliti nell’uomo.

malaria anophele

Un nuovo pericolo per l’uomo. Si tratta del virus Keystone, un’infezione trasmessa dalle zanzare all’uomo, che va ad aggiungersi ai noti Zika, Dengue e Chikungunya. Attualmente diffuso di solito fra scoiattoli, cerbiatti e procioni nel Nord della Florida, ha colpito un ragazzo di 16 anni, ricoverato con febbre alta e un'eruzione cutanea in Florida nell'agosto 2016.

All’inizio si penso fosse un caso di Zika e ci vollero quasi 2 anni per identificare la vera causa della malattia, raccontata nello studio pubblicato di recente su 'Clinical Infectious Diseases'.

Dopo un anno e mezzo di analisi e controlli si riuscì a far luce sul mistero. Il virus Keystone fu infatti rilevato nei campioni prelevati al paziente ed fu totalmente inatteso: non era mai stato rilevato prima negli esseri umani. Ma nonostante ciò "l'infezione potrebbe essere piuttosto comune nel Nord Della Florida”, sostengono i ricercatori. Il virologo italiano Fabrizio Pregliasco ha commentato:

Per la gran parte dunque Keystone decorre in modo banale, ma in questi anni in quell'area potrebbe esserci stata una quota di encefaliti da ricondurre proprio a questo virus.

Che cos’è esattamente? Si tratta di un patogeno identificato tra gli animali che vivevano nell'area di Tampa Bay nel 1964. E uno studio dell'epoca, citato dai ricercatori, aveva svelato che il 19-21% degli abitanti di quest'area era portatore di anticorpi del virus.

"Si tratta di un arbovirus imparentato con altri due patogeni noti come il virus di Jameston Canyon e il virus La Crosse, che possono causare encefalite”

  • shares
  • Mail