Disturbi del sonno: 5 segreti per superare la giornata

A tutti può succedere di soffrire di alcuni disturbi del sonno, ma come fare ad affrontare una giornata di lavoro dopo aver trascorso una notte insonne? Ecco alcuni consigli utili per voi.

Insonnia

 

I disturbi del sonno sono un problema comune a moltissime persone. A tutti può capitare di girarsi e rigirarsi nel letto senza riuscire assolutamente ad addormentarsi, e quel che è peggio, al mattino il mondo non si fermerà ad attendere che abbiamo ricaricato le batterie. La giornata andrà avanti, sia che abbiamo dormito come bambini, sia che abbiamo trascorso la notte a contare le pecore (purtroppo senza alcun successo).

Ma come fare a sopravvivere a un’intera giornata di lavoro, dopo aver trascorso una notte insonne?

Ecco alcuni consigli utili forniti al DailyMail da parte di un team di esperti.


  1. Non cliccare sul tasto "Snooze": una delle cose peggiori che potreste fare, dopo una nottataccia, è premere il pulsante dello snooze. Così facendo infatti ricomincereste a dormire (magari anche profondamente), e vi sentirete ancor più storditi al vostro risveglio.

  2. Aprite le tende: esporsi alla luce naturale comunicherà al cervello che è giunto il momento di svegliarsi. Inoltre, il sole aumenta i livelli di serotonina nel cervello, migliorando così l'umore e la concentrazione.

  3. Fate una doccia fresca: secondo gli esperti, una doccia fresca darebbe la giusta carica per affrontare la giornata e per eliminare ogni traccia di sonno.

  4. Fate una colazione sana: per la vostra colazione preferite alimenti come yogurt greco, frutta e muesli, o cereali integrali con latte e frutta secca, o del pane con burro di arachidi e una banana, o ancora un frullato di yogurt con frutta. Combinate insomma proteine, fibre e sostanze nutritive nella vostra colazione.

  5. E la palestra? La privazione del sonno ci rende meno coordinati, e ciò potrebbe portarci ad eseguire male alcuni esercizi, causando dei danni. Ricerche dimostrano inoltre che la privazione del sonno ci fa percepire l’allenamento come più difficile e pesante di quanto non sia. Per questa ragione è preferibile svolgere delle attività più piccole durante il giorno, come parcheggiare più lontano dal supermercato o prendere le scale invece dell'ascensore, in modo da mantenersi attivi senza andare necessariamente in palestra.


via | DailyMail
Foto da iStock

  • shares
  • Mail