Leucemie infantili: guarigione possibile anche con trapianto del midollo da genitore non compatibile?

Per i bambini con leucemie e tumori del sangue, anche un trapianto di midollo da genitori non completamente compatibili potrebbe rivelarsi efficace. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Salute ricerca

In caso di leucemie infantili e tumori del sangue la guarigione potrebbe essere possibile anche con un trapianto del midollo da un genitore non compatibile. A rivelarlo è uno studio pubblicato sulla rivista "Blood", che spiega come una nuova tecnica di manipolazione cellulare sviluppata presso l'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma potrebbe essere applicata anche nei casi di leucemie in età pediatrica e dei tumori del sangue, offrendo a centinaia di bambini la possibilità di guarire in maniera definitiva.

Il metodo prevede il trapianto di cellule staminali del sangue da genitori non completamente compatibili con i figli, ed è già impiegato nel trattamento di immunodeficienze e malattie genetiche (talassemie e anemie), ma il nuovo studio adesso espande il quadro delle patologie che potrebbero essere trattate, includendo appunto leucemie e tumori del sangue.

Come spiegano gli esperti, anche in assenza di un donatore completamente compatibile, grazie a questa tecnica sarebbe possibile eseguire il trapianto di midollo da uno dei 2 genitori, con delle percentuali di guarigione significativamente elevate.

via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail