Bambini: essere in sovrappeso aumenta il rischio di soffrire di depressione in età adulta

Essere in sovrappeso durante l'infanzia triplica il rischio di sviluppare la depressione nella vita adulta. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Bambini sovrappeso

Bambini - Essere in sovrappeso durante l’infanzia aumenta il rischio di soffrire di depressione durante l’età adulta. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri del VU University Medical Centre, secondo cui coloro che sono in sovrappeso all'età di 8 o 13 anni corrono un maggiore rischio di depressione rispetto a coloro che hanno problemi di peso durante l’età adulta. Secondo gli esperti, l'obesità infantile può danneggiare in modo permanente l'autostima, con un conseguente sviluppo della depressione. Per analizzare la questione, gli esperti hanno esaminato un campione di 88 persone con un'età media di 75 anni.

I partecipanti sono stati valutati per determinare se avessero sintomi di depressione o se avessero mai ricevuto una diagnosi di questa malattia. I ricercatori hanno inoltre esaminato i dati scolastici risalenti a quasi 7 decadi prima, per scoprire se i partecipanti fossero stati in sovrappeso da bambini (BMI tra il 25 e il 29.9).

Esaminando i dati, gli esperti avrebbero constatato che coloro che da piccoli pesavano troppo avrebbero avuto maggiori probabilità di soffrire di depressione in età adulta.

Considerato l'aumento dell'obesità degli adolescenti e la maggiore influenza dei social media sull'immagine del corpo,

spiegano gli esperti

comprendere le associazioni tra obesità infantile e depressione è cruciale.

via | DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail