Cancrena: sintomi, cause e terapie

La cancrena è una complicazione della necrosi, a volte scateata dal diabete o da altre patologie. Quali sono i sintomi della cancrena?

La cancrena colpisce soprattutto gli anziani e le persone affette da diabete.

La cancrena, o gangrena, è un processo di decomposizione dei tessuti o di una parte del corpo in seguito al blocco del flusso sanguigno. Quando il sangue non riesce più a scorrere nelle vene che irrorano un tessuto o una parte del corpo, questo muore e comincia lentamente a decomporsi.

La cancrena viene solitamente distinta in due tipologie: la cancrena secca e quella umida. La cancrena secca interviene come estrema complicazione del diabete e consiste nella mummificazione di una parte del corpo in cui il flusso ematico non è più presente. Solitamente la cancrena secca colpisce le dita dei piedi o delle mani, le estremità del corpo più sensibili ai problemi di circolazione. I tessuti della parte del corpo coinvolta diventano neri e secchi, ma non proliferano i batteri.

La cancrena umida invece consiste in una morte dei tessuti in seguito a una proliferazione batterica solitamente scatenata da una ferita non curata a danno di un arto o un'estremità. Una particolare forma di cancrena umida è quella gassosa, causata sempre dalla proliferazione di batteri che infettano una lesione non trattata adeguatamente.

Le cause della cancrena dipendono sempre da un danno ischemico, ovvero da un coagulo o un trombo che blocca la circolazione sanguigna e impedisce al flusso ematico di irrorare alcune parti del corpo come le dita dei piedi, la zona colpita più di frequente. I sintomi della cancrena dipendono dalla tipologia, ma solitamente comprendono un annerimento della pelle, che cambia colore gradualmente, la perdita di sensibilità, il rigonfiamento o rinsecchimento della zona colpita con emanazione di un odore fetido dovuto alla putrefazione dei tessuti.

Altri possibili sintomi della cancrena sono la febbre intensa, la setticemia, l'ipotensione, la tachicardia e uno stato di confusione. Le cure della cancrena prevedono la somministrazione di analgesici e antibiotici, un intervento di chirurgia vascolare per ripristinare l'afflusso di sangue o in casi estremi l'amputazione della parte interessata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail