La cannabis potrebbe curare la psoriasi

Dopo essere stata demonizzata a lungo la cannabis si sta rivelando una fonte di potenziali terapie in molti ambiti; uno studio ne spiega i benefici per la pelle.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Academy of Dermatology e condotto da un team di scienziati della University of Colorado School of Medicine la cannabis potrebbe risolvere molti problemi dermatologici, tra i quali la psoriasi e le dermatiti. Dopo essere stati confermati gli effetti positivi della cannabis sulle infezioni, nella terapia del dolore, per coadiuvare il sonno e ridurre la nausea, ecco una nuova conferma scientifica per i suoi effetti sulla pelle.

La cannabis agirebbe come potente antinfiammatorio, riducendo quindi i fattori responsabili della psoriasi e delle dermatiti. Non solo, il principio attivo della cannabis, il THC, sarebbe in grado pure di rallentare il decorso dei melanomi, i tumori della pelle.

Per il momento tutti gli studi analizzati da questo studio osservazionale sono stati condotti su animali e saranno necessarie delle sperimentazioni sugli esseri umani, ma secondo gli autori le persone che non beneficiano delle cure tradizionali potrebbero assumere la cannabis per curare la psoriasi.

 

Via | Ansa.it

  • shares
  • Mail