Malattia di Borna: quali sono i sintomi e le cure

La malattia di Borna è una malattia infettiva grave che colpisce solamente gli animali, ma secondo alcuni studi potrebbe provocare disturbi mentali negli esseri umani.

La malattia di borna colpisce solo gli animali ma secondo alcuni studi potrebbe interessare anche gli esseri umani

La malattia di Borna è una malattia infettiva fatale che colpisce soltanto cavalli e pecore. Questo almeno è quanto conferma la scienza finora. Alcuni studi recenti hanno trovato delle correlazioni tra il virus responsabile della malattia e lo sviluppo di alcune forme di disturbo mentale negli esseri umani, come i disturbi dell'umore e d'ansia.

Negli animali la malattia di Borna è causata da un virus, chiamato Bornavirus, che può colpire cavalli, pecore, ma anche gatti, uccelli, cani e bovini. La malattia prende il nome dalla città tedesca di Borna, colpita da un'epidemia fatale per i cavalli nel 1885. Il virus della malattia di Borna provoca sintomi molto gravi negli animali, portandoli a un'encefalite fatale incurabile.

Secondo alcune ricerche recenti la malattia di Borna potrebbe colpire anche gli esseri umani con sintomi mentali come schizofrenia, disturbo bipolare, disturbi d'ansia e demenza, ma non vi sono conferme a riguardo e i risultati sembrano essere contrastanti. La malattia di Borna negli animali colpisce direttamente il cervello, provocando sintomi come febbre, meningite e disturbi nella postura.

Le cure della malattia di Borna non sono ancora state trovate per quanto riguarda gli animali e non essendovi certezze sull'eventuale coinvolgimento degli esseri umani, non esistono nemmeno delle terapie in questo senso. Alcuni scienziati continuano a supportare l'idea secondo la quale il virus della malattia di Borna possa colpire anche gli umani in una forma differente, provocando sintomi a livello cerebrale che si svilupperebbero come disturbi dell'umore e non come un'encefalite fatale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail