Perché le mamme cantano ai loro bambini?

Una mamma che canta al proprio figlio è un evento così naturale da essere spesso sottovalutato; vediamo perché succede e che significato ha.

Le mamme cantano ai loro bambini per sviluppare una relazione affettiva

Le mamme cantano ai loro bambini da sempre: è un comportamento ancestrale che travalica le differenze culturali e sembra essere presente anche in altre specie. Ma quale significato ha il canto della madre per lo sviluppo di un bambino? Shannon de l'Etoile, professoressa di musicoterapia presso la University of Miami Frost School of Music ha cercato di scoprire il senso di questo comportamento.

I bambini appena nati hanno una straordinaria capacità di elaborare la musica a livelli di complessità molto alti e si pensa che persino durante la gravidanza la musica possa essere percepita dal feto influendo positivamente sul suo sviluppo. I risultati della ricerca sono straordinari: le mamme cantano ai loro bambini per catturare la loro attenzione e se il figlio si dimostra coinvolto, l'istinto materno si attiva.

La madre è in grado di modificare il ritmo o il tono del suo canto per attirare l'attenzione del bambino e stabilire una connessione indispensabile per lo sviluppo dell'interazione madre-figlio e di un legame affettivo stretto di interdipendenza. Il canto delle mamme ai loro bambini serve dunque a sviluppare una relazione affettiva e a mantenerla, rinforzando il legame naturale di cura e il ruolo materno.

 

Via | Medicalnewstoday.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail