Cos'è l'andropausa: sintomi e rimedi

L'andropausa, o menopausa maschile, è una sindrome che provoca il calo del testosterone; ecco i sintomi e i rimedi.

L'andropausa tecnicamente comincia già prima dei 40 anni

Il termine andropausa è stato coniato per affiancare quello di menopausa, come sindrome legata al declino delle capacità riproduttive degli uomini. Si tratta però di due condizioni molto differenti, dal momento in cui negli uomini le modificazioni ormonali non avvengono tramite un processo ben determinato, ma si tratta di un percorso molto lungo e poco identificabile.

L'andropausa consiste essenzialmente nel drastico calo della produzione del testosterone, l'ormone steroideo androgeno prodotto nei testicoli e nelle ovaie. Nelle donne, tuttavia, la maggior parte del testosterone viene convertito in estrogeni, mentre negli uomini serve allo sviluppo degli organi sessuali primari e secondari, ma anche della muscolatura e delle ossa.

L'andropausa quindi è un processo che può iniziare subito dopo l'adolescenza, quando l'organismo comincia molto gradualmente a diminuire la produzione del testosterone. Solo in prossimità dell'età anziana, tuttavia, si manifestano i sintomi tipici della carenza di questo ormone. I sintomi principali dell'andropausa compaiono solitamente dopo i 40 anni e in particolare dopo i 60. I sintomi dell'andropausa comprendono una diminuzione della fertilità, della libido sessuale, problemi sessuali come difficoltà dell'erezione ed eiaculazione tardiva e difficoltà urinarie.

Tra le conseguenze più serie della mancanza di testosterone nell'andropausa vi sono la mancata protezione da malattie come il diabete, le malattie cardiovascolari e l'osteoporosi. L'andropausa può in alcuni casi provocare l'ipogonadismo, ovvero lo sbilanciamento ormonale provocato da una forte carenza di testosterone. In questo caso i sintomi possono comprendere anche obesità e disturbi psicologici come depressione, ansia e irritabilità, demenza e sindrome metabolica. Tra i rimedi dell'andropausa in caso di ipogonadismo figura la terapia ormonale a base di testosterone, non sempre indicata a causa del possibile rischio di sviluppo di tumori.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail