Neonato di un mese e mezzo muore a Messina: indagati 13 medici

Un neonato di un mese e mezzo è deceduto a Messina. 13 medici sono indagati per la morte del piccolo.

Bambino morto Messina

Un neonato di un mese e mezzo è deceduto a Messina. Il piccolo presentava delle difficoltà respiratorie (inizialmente si pensava a una pertosse), ma purtroppo la situazione è presto degenerata, portando alla morte del piccolo. Il bambino aveva inizialmente mostrato di avere problemi polmonari, tanto che, allarmata, la madre di 24 anni lo ha immediatamente portato al Policlinico di Messina, lo scorso 24 marzo. Dopo il ricovero in pediatria, il piccolo è stato poi trasferito al reparto di terapia intensiva neonatale, ma le sue condizioni non sono migliorate.

Si è quindi reso necessario un ulteriore trasferimento, presso il Sirina di Taormina, per provare a utilizzare l’Ecmo, un macchinario per l’ossigenazione meccanica extracorporea. Nonostante i tentativi di salvare la vita del piccolo, le sue condizioni erano già drammatiche, e il bambino è morto proprio mentre veniva attaccato al macchinario.

Dopo la tragedia, la madre del piccolo ha sporto denuncia ai carabinieri di Giardini Naxos e il pm Rosanna Casabona della procura di Messina ha aperto un’inchiesta, inserendo nel registro degli indagati tutti i medici che hanno seguito il caso nei due ospedali, con l’ipotesi di reato di omicidio colposo.

via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail