Cos'è la paresi: cause e sintomi

La paresi è una paralisi temporanea e reversibile di un distretto muscolare

Paresi e paralisi non sono la stessa cosa: scopriamo insieme cos'è la paresi e quali sono i suoi sintomi principali.

La paralisi è la perdita completa e non reversibile della motilità di un particolare distretto muscolare, quindi di una particolare parte del corpo. La paralisi può essere di diversi tipi e dipendere da un problema a livello centrale, legato alla sfera cerebrale, oppure al sistema nervoso periferico. La differenza tra paralisi e paresi consiste nella parzialità e reversibilità del danno. La paresi, infatti, è anche definita paralisi incompleta e si tratta di una diminuzione della forza muscolare, solitamente temporanea.

I sintomi della paresi sono una diminuzione della motilità, del tono e della forza di un particolare distretto muscolare. La paresi può colpire diverse zone del corpo e può interessare un solo arto (monoparesi), entrambi gli arti (paraparesi), oppure una sola metà laterale del corpo (emiparesi). Nella paresi la perdita della motilità non è totale e con la riabilitazione si riesce in molti casi a ripristinare il corretto funzionamento e il tono muscolare.

Una delle cause della paresi può essere una lesione vascolare o tumorale a livello dell'emisfero cerebrale controlaterale, ovvero una lesione nell'emisfero opposto a quello della paresi. In questo caso si parla di emiparesi: se colpisce il lato sinistro del corpo, la lesione sarà a carico dell'emisfero destro e viceversa. La causa più comune della paresi è una compromissione parziale delle vie nervose motorie piramidali in seguito a una lesione della corteccia cerebrale o del tronco enecefalico.

La paresi è spesso il sintomo di molte patologie, come il morbo di Parkinson, l'ictus, l'ernia del disco, la sclerosi multipla e l'artrosi cervicale. La paresi si manifesta con sintomi iniziali come una debolezza e ipotonia muscolare che possono aggravarsi, ma senza mai risultare totali o dolorose.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail