La pigrizia è contagiosa secondo la scienza

La pigrizia, ma anche l’impazienza e la prudenza sono contagiose. Lo ha dimostrato una ricerca scientifica.

Natura salute

Non solo le malattie possono essere infettive, anche alcuni atteggiamenti o modi di vivere. Una ricerca condotta da un team parigino del Brain and Spine Institute ha scoperto che anche la pigrizia si può trasmettere, come l’impazienza e la prudenza. Non è ovviamente una cosa di cui siamo consapevoli, perché avverrebbe in modo inconsapevole.

È stata effettuato uno studio su 56 volontari, impegnati in una serie di compiti che implicavano la scelta tra diverse alternative, a ciascuna delle quali sottendeva un atteggiamento pigro, imprudente o impaziente. Il secondo step prevedeva di indovinare la scelta di un’altra persona, che in realtà era un computer. Una volta scoperta la risposta, i volontari sono stati invitati a svolgere nuovamente i compiti dimostrando di essere stati influenzati.

Sono emerse due dinamiche differenti: il falso consenso, ovvero la tendenza di proiettare sugli altri il proprio modo di pensare, e l’influenza sociale, ovvero quando si assume il comportamento altri per emulazione.

Via | Il Giornale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail