Ipoacusia: sintomi, cause e cure

Scopriamo tutto quello che c'è da sapere sull'ipoacusia: sintomi, cause e possibili cure.

Ipoacusia

L'ipoacusia è una compromissione parziale o totale dell'udito, che può essere lieve, moderata, grave o profonda. Può dipendere da diverse cause: con l'avanzare dell'età la perdita dell'udito è normale, così come è normale in caso di alcune malattie infettive, per l'assunzione di farmaci ototossici, traumi o altri disturbi a carico dell'orecchio.

Riconoscere i sintomi dell'ipoacusia è importantissimo, per intervenire il prima possibile e cercare di correre ai ripari (anche se talvolta il processo è irreversibile). Chi soffre di ipoacusia ha spesso difficoltà a capire le conversazioni se ci sono rumori di fondo o se più persone parlano insieme, difficoltà a comprendere in maniera chiare le parole degli altri, non riesce a sentire bene dagli apparecchi televisivi e radiofonici, riesce a comprendere meglio la voce di un uomo rispetto a quella di una donna o di un bambino, ha difficoltà a parlare al telefono, sente fischi e rumori nelle orecchie.

La diagnosi avviene attraverso una serie di strumenti che possono evidenziare anche la gravità del disturbo. Dopo una prima visita dal proprio medico, dove raccontare tutti i problemi che sono stati notati, verrà sicuramente consigliato un esame otoscopico per valutare lo stato di salute delle orecchie e anche la visita da uno specialista.

Quali sono le cure dell'ipoacusia? Sono disponibili diversi trattamenti da adottare in base alle cause e alla gravità: in caso di ipoacusia trasmissiva si può ricorrere all'intervento chirurgico della membrana timpanica o agli ossicini uditivi che possono essere sostituiti artificialmente se danneggiati. In caso di tappo di cerume, questo può essere facilmente rimosso dal medico. Se si tratta di ipoacusia neurosensoriale, invece, si parla di danni permanenti e si può intervenire unicamente con protesi, impianti cocleari, formazione linguistica e sostegno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail