Secchezza oculare e tiroide: qual è il legame?

La tiroide è una ghiandola che assorbe iodio dal sangue e produce ormoni in grado di regolare il metabolismo; una sua disfunzione può provocare molti sintomi, tra i quali problemi oculari.

Secchezza oculare e tiroide: qual è il legame?

La tiroide è una ghiandola centrale per il corretto funzionamento del nostro organismo. Si trova alla base del collo, sotto la laringe, ma i suoi effetti possono farsi sentire in tutto il corpo. La tiroide produce infatti due ormoni, la tiroxina e la triiodotironina, entrambi indispensabili per la nostra salute.

In caso di malfunzionamento della ghiandola tiroidea si possono presentare una serie di sintomi, a volte anche gravi. Un sintomo non preoccupante che può essere spesso collegato alla tiroide è la secchezza oculare. Si tratta di un fenomeno fastidioso e parzialmente invalidante, che può avere diverse cause.

Una di queste è la Malattia di Graves, una forma di oftalmopatia detta tiroidea, che colpisce i muscoli extraoculari e il tessuto connettivo dell'orbita, oltre alla ghiandola lacrimale. L'85% delle persone che ne soffrono, presentano una forma cronica di secchezza oculare. Molto spesso però anche le persone che soffrono di ipotiroidismo o ipertiroidismo lamentano il sintomo della secchezza oculare, che si presenta a volte anche nella Tiroidite di Hashimoto.

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail