Allergia da fieno, i sintomi respiratori e cutanei

L'allergia ai pollini, o allergia da fieno, è una delle forme di allergia più diffuse in assoluto e colpisce quasi il 20% della popolazione. Vediamo quali sono i sintomi a livello respiratorio e sulla pelle.

Allergia da fieno, i sintomi respiratori e cutanei

L'allergia ai pollini assomiglia molto a un raffreddore e i sintomi in alcuni casi sono sovrapponibili. L'allergia da fieno è una reazione immunitaria che si scatena a livello delle mucose delle vie aeree superiori quando entrano in contatto con i pollini, le polveri rilasciate dalle piante per la loro riproduzione.

Il polline contiene alcune proteine in grado di scatenare una reazione allergica e quelli più a rischio sono i pollini delle graminacee e delle betullacee. I sintomi dell'allergia da fieno comprendono in particolare una forte congestione nasale, con il naso che cola un liquido solitamente trasparente e poco denso.

Sono rari i casi di dolore e pressione facciale, mentre sono frequenti gli starnuti, i colpi di tosse, un'aumento della lacrimazione con prurito e gonfiore e la diminuzione del senso dell'olfatto. A livello cutaneo l'allergia da fieno si manifesta con il solo coinvolgimento della zona degli occhi e del naso, arrossati e infiammati a causa dell'irritazione alle mucose.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail