Non c'è correlazione tra vaccini e autismo: la sentenza della Corte di Cassazione

La Corte di Cassazione respinge il ricorso di un genitore: non c'è correlazione tra vaccini e autismo.

Vaccinazioni obbligatorie

Non c'è correlazione tra vaccino e autismo: la Corte di Cassazione, infatti, ha respinto la richiesta di un papà di un bambino autistico che chiedeva un indennizzo perché riteneva che la patologia fossse stata sviluppata dopo la vaccinazione antipolio. I giudici hanno sottolineato che al momento non è ipotizzabile una correlazione tra vaccinazione e autismo.

La sesta sezione civile della Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato contro la sentenza della Corte di Appello di Salerno che aveva negato l'indennizzo al minore. L'uomo sosteneva che il figlio aveva contratto un'encefalopatia immunomediata a insorgenza post vaccini e con sindrome autistica a causa del vaccino che gli era stato somministrato.

Dopo aver ripercorso la storia clinica del bambino e la letteratura scientifica sull'argomento, i giudici hanno concluso di

trovarsi di fronte a una patologia, il disturbo generalizzato dello sviluppo, di cui non è tuttora ipotizzabile una correlazione con alcuna causa nota in termini statisticamente accettabili e probanti.

Non esistono studi epidemiologici definitivi che pongano una correlazione tra la frequenza di autismo e quella della vaccinazione Sabin.

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail