Le cause e i sintomi della cefalea a rombo di tuono

Ecco quali sono i sintomi della cefalea a rombo di tuono e come affrontare il problema.

Cefalea a rombo di tuono

La cefalea a rombo di tuono è una condizione molto dolorosa, caratterizzata da forti picchi di mal di testa che si sviluppano in 60 secondi, e che possono iniziare a ridursi di intensità dopo un'ora, ma possono durare anche per più di una settimana. Questo disturbo può essere un segnale di avvertimento di condizioni potenzialmente pericolose per la vita, e per questo è fondamentale che chi ne soffre di rivolga immediatamente al medico.

I sintomi della cefalea a rombo di tuono includono:

La cefalea a rombo di tuono può essere provocata da condizioni potenzialmente pericolose per la vita, come:


  • Sanguinamento tra il cervello e le membrane che coprono il cervello, spesso a causa di un rigonfiamento anormale o di un aneurisma
  • Rottura di un vaso sanguigno nel cervello
  • Perdite di liquido cerebrospinale
  • Tumore nel terzo ventricolo del cervello che blocca il flusso del liquido cerebrospinale
  • Mancato afflusso di sangue o emorragie nella ghiandola pituitaria
  • Coagulo di sangue nel cervello
  • Aumento grave della pressione sanguigna
  • Infezioni come meningite o encefalite

I test comunemente utilizzati per determinare se queste condizione di base stanno provocando il problema saranno la TAC, la risonanza magnetica (MRI) e l’angiografia a risonanza magnetica. Per quanto riguarda il trattamento, non ne esiste uno specifico per il mal di testa a rombo di tuono, poiché la cura andrà stabilita in base alle cause sottostanti. Chi soffre di questo problema potrà trarre benefici parlando con altre persone nella sua stessa situazione, che potranno riportare la propria esperienza e fornire consigli su come fronteggiare il disturbo.

via | MayoClinic

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail