Amenorrea: le cause più comuni

L'amenorrea è l'assenza del ciclo mestruale: scopriamo insieme le cause più comuni.

L'amenorrea è un sintomo di diverse patologie: è sempre meglio chiedere un consulto specialistico

L'amenorrea è fondamentalmente l'assenza o l'interruzione delle mestruazioni. Si distingue in amenorrea primaria, quando non si presentano le mestruazioni non si presentano entro il sedicesimo anno di età della ragazza e secondaria, quando il ciclo mestruale si interrompe per almeno sei mesi consecutivi.

Nel caso di amenorrea primaria la causa più comune è uno ritardo nello sviluppo della donna che deve spesso essere sottoposta a un ciclo di terapie ormonali. Nel caso di amenorrea secondaria, invece, le cause possono essere svariate; tra queste le più comuni sono lo stato di gravidanza, l'allattamento e la menopausa. Ma l'amenorrea può anche presentarsi per cause patologiche come:



  • stress

  • anoressia nervosa

  • anomalie congenite della vagina

  • galattosemia

  • imene imperforato

  • assenza o anormale sviluppo di utero o vagina

  • setti vaginali trasversi

  • stenosi cervicale

  • sinechie intrauterine

  • insufficienza ovarica

  • alterato sviluppo delle ovaie

  • sindrome dell'ovaio resistente

  • cause genetiche come la sindrome di Turner

  • sindrome di Cushing

  • iperprolattinemia

  • ipopituitarismo

  • assunzione di psicofarmaci

  • assunzione di oppiacei come l'eroina o la morfina

  • shares
  • Mail