Degenerazione retinica: le cellule staminali permetteranno di vedere di nuovo

La ricerca sulle cellule staminali offrirebbe nuove speranze alle persone che hanno perso la vista.

Le cellule staminali potranno far recuperare la vista in caso di degenerazione retinica

Lo stadio finale della degenerazione retinica comprende condizioni come la degenerazione maculare e la retinite pigmentosa, tra le principali cause della perdita della vista in età anziana. La degenerazione dello strato più esterno della retina sembra essere irreversibile, ma la ricerca sulle cellule staminali sta donando nuove speranze a chi ha perso la vista.

Secondo alcuni ricercatori del RIKEN Center for Developmental Biology in Giappone, le cellule staminali potrebbero rigenerare i fotorecettori danneggiati della parte superficiale della retina, consentendo un recupero almeno parziale della vista. La ricerca per ora si è concentrata sugli animali, ma ci sono ottime probabilità che sia possibile anche un trapianto sugli esseri umani.

In un esperimento infatti gli scienziati sono riusciti a far recuperare la vista a metà dei topi ai quali era stato fatto un trapianto retinico di cellule staminali entro un mese. Secondo il parere dei medici responsabili negli esseri umani sarebbero necessari circa sei mesi per il recupero della vista, il tempo necessario per le cellule staminali di crescere e formare nuovi fotorecettori attivi.

 

Via | medicalnewstoday.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail