La carne rossa aumenta il rischio di diverticolite

Sostituire una porzione di carne rossa al giorno con del pesce o della carne bianca potrebbe ridurre il rischio di patologie intestinali.

La carne rossa aumenta il rischio di diverticolite

Uno studio pubblicato recentemente sulla rivista online Gut mostra i dati allarmanti ottenuti da un campione di 46.500 uomini. La ricerca è durata dal 1986 al 2012 e ha coinvolto persone dai 40 ai 75 anni, che sono state seguite e monitorate regolarmente durante l'arco di 26 anni. I ricercatori hanno riportato 764 casi di diverticolite, notando come il consumo di carne rossa fosse strettamente legato alla malattia.

Ai partecipanti veniva infatti richiesto di riportare le loro abitudini alimentari ed è emerso come i soggetti che avevano sviluppato la diverticolite consumassero molta carne rossa. Tra tutti i fattori legati allo sviluppo della diverticolite, figuravano anche l'assunzione di antidolorifici, la sedentarietà e il fumo di sigaretta, ma il fattore più predittivo per la diverticolite era il consumo di carne rossa.

Un elevato consumo di carne rossa aumenta il rischio di diverticolite del 58%, indipendentemente dall'età e dal peso, mentre il consumo di carne bianca o pesce sembrava diminuire il rischio del 20%. Emergono indicazioni importanti sulle abitudini alimentari e sul ruolo che rivestono nello sviluppo di patologie intestinali come la diverticolite.

 

Via | sciencedaily.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail