Stare sotto l’ombrellone in spiaggia non protegge dalle scottature

Stare sotto l’ombrellone in estate non protegge dal rischio di scottature. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Ombrellone

Stare sotto l’ombrellone in estate potrebbe non proteggere dal rischio di scottature. A suggerirlo è uno studio condotto in Texas, secondo cui anche se un ombrellone ferma raggi diretti, non può combattere i raggi UV durante una normale giornata di sole estiva. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato un campione di 81 partecipanti, i quali hanno trascorso tre ore e mezzo in una spiaggia assolata. Alcuni partecipanti sono stati sotto l’ombrellone, mentre altri hanno utilizzato una protezione solare SPF 100.

Il giorno dopo, i bagnanti sono stati esaminati per rilevare l’eventuale presenza di scottature sul viso, parte posteriore del collo, parte superiore del torace, braccia e gambe. I ricercatori hanno trovato che il 78% di coloro che erano rimasti all'ombra avrebbero presentato scottature, rispetto al 25% di coloro che avevano usato la protezione solare.

A conti fatti, nessuno dei due metodi da soli potrebbe dunque garantire una protezione totale.

Anche se la protezione solare con SPF 100 è stata più efficace rispetto all'ombrellone, nessuno dei due metodi, da soli, ha impedito completamente le scottature in condizioni di utilizzo reali, mettendo in evidenza l'importanza di utilizzare una combinazione pratica di metodi di protezione solare per ottimizzare la protezione contro i raggi UV.

via | DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail