I salumi possono peggiorare i sintomi dell'asma

I salumi possono peggiorare i sintomi dell'asma? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Salumi

I salumi possono peggiorare i sintomi dell'asma? A cercare di rispondere alla domanda è uno studio pubblicato sulla rivista Thorax, secondo cui, fino ad oggi, solo due ricerche hanno specificamente esaminato questo possibile collegamento, e non avrebbero identificato alcun effetto. Per esaminare la questione, sono stati analizzati 971 partecipanti adulti (età media 43 anni; 49% uomini, 42% con l'asma). Gli esperti hanno raccolto dati sulla dieta, il peso e i sintomi dell'asma, informazioni demografiche e altri fattori dello stile di vita, come il livello di esercizio fisico, il fumo, il sesso, l'età e il livello di istruzione.

Esaminando il consumo di salumi (una porzione o meno a settimana; da una a quattro porzioni a settimana, oppure più di 4 porzioni a settimana), sarebbe emerso che, nell'arco di 7 anni, i sintomi dell’asma sarebbero peggiorati in misura maggiore per coloro che consumavano maggiori quantità di salumi. Una volta controllati altri fattori - fumo, attività fisica, età, sesso e livello di istruzione - quelli che hanno mangiato le carni lavorate avrebbero sperimentato un peggioramento dei sintomi dell’asma pari al 76% rispetto a coloro che mangiavano poche quantità di salumi.

Essendo uno studio osservazionale, non è ancora possibile giungere a delle conclusioni in merito al rapporto di causa effetto.

via | MedicalNewsToday, Thorax.bmj.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail