Meningite da Escherichia coli: cause, sintomi e cure

Vediamo come riconoscere una meningite da Escherichia coli: ecco sintomi e terapie.

Escherichia coli

Meningite da Escherichia coli - In questi giorni si continua a parlare di meningite, ma sappiamo che questa patologia può avere diverse cause, sia virali che batteriche. Una di queste è l'infezione da Escherichia coli: proprio una meningite da Escherichia coli è stata la causa della morte della maestra di Roma ricoverata a Santo Stefano al Policlinico Gemelli. Cerchiamo di fare dunque un po' di chiarezza su questa malattia, andando a vedere cause, sintomi e terapia della Meningite da Escherichia coli.

Meningite da Escherichia coli: cause e sintomi

La Meningite batterica è di base più grave di quella virale. Ci sono diversi batteri che la possono provocare, fra di essi ricordiamo il Meningococco (Neisseria meningitidis, la forma più grave), responsabile dei casi in Toscana e Milano, il Pneumococco e anche l'Haemophilus influenzae. Per queste forme ci sono comunque i vaccini.

Nel caso della maestra di Roma, invece, il responsabile è stato l'Escherichia coli, un batterio che vive normalmente nell'intestino e che si trasmette tramite il contatto con le feci o con alimenti e acque contaminati da feci. In molti casi non si ha infezione, più spesso si hanno infezioni dell'apparato gastroenterico o del tratto urinario da Escherichia coli, mentre la meningite da E. coli è rara, di solito la si vede nei neonati, negli anziani e nelle persone fortemente immunodepresse.

Questa forma di Meningite da E. coli non si trasmette tramite contatto diretto o da persona a persona come accade con quella da Meningococco, per cui in teoria la profilassi antibiotica è inutile. Questo perché il responsabile è un batterio che vive comunemente nel nostro intestino.

I sintomi della meningite da E. coli sono similari a quelli delle altre forme di meningite:

  • febbre
  • mal di testa
  • rigidità nucale
  • stato confusionale
  • fotofobia

Di norma, invece, l'E. coli provoca sintomi gastroenterici:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • dolori addominali

La meningite da E. coli è rarissima e ancora più raramente provoca forme letali, se non nei soggetti gravemente immunodepressi. Inoltre tecnicamente qualsiasi virus e batterio Gram negativo potenzialmente può provocare meningite, anche se i suoi sintomi classici magari sono tipici di altri organi.

Meningite da E. coli: come si cura?

Se non si tratta di forme fulminati, si cura come le altre forme di meningite batterica, quindi antibiotici, soprattutto ampicillina e aminoglicosidi, ma sta ai medici curanti stabilire la terapia antibiotica più adatta. Si attua poi tutta la terapia di sostegno del caso.

Quindi la forma di meningite da E. colo non è contagiosa e non va confusa con la forma da Meningococco.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail