Streptococco in gola, come avviene la diagnosi

Come si diagnostica lo streptococco in gola? Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo batterio.

linfonodi al collo

Lo streptococco è un batterio piuttosto comune, che è facile combattere tramite terapia antibiotica, ma che spesso è difficile da diagnosticare: può trovarsi in diverse parti del corpo, come in bocca o sulla cute e solo raramente può causare danni molto gravi. Il più comune è lo streptococco beta-emolitico di gruppo A, che può rimanere latente a lungo.

Quando, però, notiamo, soprattutto nei bambini, i sintomi della tonsillite o della faringite, con mal di gola e febbre, potrebbe trattarsi proprio di streptococco. Come avviene la diagnosi?


    Per individuare il batterio è necessario il tampone faringeo.
    Il tampone può essere eseguito con il metodo classico, con esame colturale, che si fa in ospedale, e con il metodo rapido, che si può fare con un kit anche a casa.
    Talvolta chi ha lo streptococco è un portatore sano.
    Lo streptococco va combattuto con una terapia antibiotica di almeno 10 giorni, con dosi prescritte dal pediatra.

Via | Corriere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail