Diventa mamma dopo aver congelato l'ovaio a 9 anni per fare la chemioterapia

Per la prima volta è stato congelato l’ovaio di una bambina, che ha potuto conservare la sua fertilità e diventare mamma una volta donna.

Fecondazione assistita

È diventata mamma a 24 anni, ma la sua storia è destinata a lasciare il segno nel mondo della scienza. Moaza Al Matrooshi di Dubai è nata con la beta-talassemia, una malattia ereditaria del sangue che può essere fatale e ha dovuto ricevere un trapianto di midollo osseo da suo fratello al Great Ormond Street Hospital di Londra quando aveva solo 9 anni. Il trapianto è stato preceduto da un ciclo di chemioterapia.

I medici, all’epoca, hanno deciso di prelevarle tessuto ovarico per salvare la sua fertilità. E così è stato, 15 anni dopo è diventata madre. E' la prima volta che questa tecnica viene portata avanti su una bambina e ha funzionato. Così spiega la dottoressa Sara Matthews, una ginecologa che ha seguito la paziente:

"E' un importante progresso. Sapevamo che il trapianto di tessuto ovarico può funzionare con le donne più grandi, ma non avevamo idea che potessimo prendere questo tessuto da una bambina, per poi congelarlo e farlo funzionare dopo anni".

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail