Psicologia: ecco perché serve più sostegno per le neo-mamme

Le neo-mamme dovrebbero ricevere maggiore aiuto psicologico. Ecco cosa spiegano gli esperti.

Psicologia gravidanza

Psicologia – Le donne in dolce attesa e le neo-mamme dovrebbero ricevere maggiori aiuti, per evitare di sviluppare depressione in gravidanza o dopo il parto. A sottolinearlo sono i membri della University of Colorado Anschutz Medical Campus, secondo cui l’autolesionismo sarebbe la principale causa di morte associata alla gravidanza nelle donne del Colorado nel periodo che va dal 2004 al 2014, prima di incidenti stradali, condizioni mediche e omicidio. Lo studio rivela infatti che delle 211 morti materne registrate in questo arco di tempo, il 30% sarebbero state causate da autolesionismo. Di queste, circa il 90% si è verificato nel periodo post-parto.

Durante il periodo di studio, 63 donne sarebbero morte per suicidio (nella maggior parte dei casi per asfissia da impiccagione) o overdose (con maggiore frequenza di assunzione di oppioidi, antidolorifici ed eroina). I ricercatori hanno anche scoperto che molte donne hanno lamentato fattori di stress sociale come disoccupazione (64%) o l’essere single, divorziate o separate (40%).

Dallo studio, pubblicato su Obstetrics & Gynecology, emerge dunque che durante la gravidanza e dopo il parto, le donne a rischio di autolesionismo e depressione dovrebbero essere seguite con maggiore attenzione, in modo da ridurre i rischi.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail