Coprolalia: 4 possibili cause delle parolacce patologiche

Coprolalia, il sintomo che fa dire parolacce in maniera compulsiva

La coprolalia è la compulsione irrefrenabile a dire parolacce e parole oscene.

Le parolacce possono essere patologiche: la coprolalia è un comportamento compulsivo che spinge la persona a pronunciare parole e espressioni volgari e oscene. La coprolalia è percepita dalle persone che ne sono affette come una necessità impellente e non come un normale intercalare o come uno sfogo del momento.

Coprolalia deriva dal greco e significa "chiacchiera sullo sterco, sulle feci". Si tratta di un impulso involontario e incontrollabile che può invalidare la vita sociale delle persone che ne sono affette. La coprolalia non è un disturbo in sé, ma il sintomo di alcune malattie, spesso gravi, che colpiscono la sfera psichica.

Le parolacce nella coprolalia non vengono mai pronunciate nel contesto adatto, ma sono considerate come ripetizioni casuali di espressioni sentite in qualche occasione dalla persona e registrate come eclatanti. Non riflettono quasi mai il pensiero di chi le pronuncia. Ecco le 4 possibili cause di coprolalia:


  • Sindrome di Tourette: solo il 20% delle persone che ne soffrono manifestano la coprolalia.

  • Schizofrenia

  • Encefalite

  • Ictus

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail