Neuronite vestibolare, i sintomi e il trattamento

La neuronite vestibolare è un'infezione del nervo vestibolare dell'orecchio interno. Ecco quali sono i sintomi e come affrontare il problema.

Neuronite vestibolare

La neuronite vestibolare è un'infezione del nervo vestibolare dell'orecchio interno. Tale condizione è caratterizzata dall’infiammazione del nervo vestibolare e dall’insorgenza di problemi di equilibrio. Nella maggior parte dei casi, i sintomi della neuronite vestibolare passano nel giro di poche settimane, ed il trattamento prevede generalmente una combinazione di riposo a letto e l’assunzione di farmaci, seguita da un graduale ritorno all'attività quotidiana.

I sintomi più comuni della neuronite vestibolare sono capogiri e vertigini. Ciò può causare anche nausea o difficoltà di concentrazione e visione offuscata. Questi sintomi possono variare da lieve a grave, e nella maggior parte dei casi, compaiono improvvisamente durante il giorno o quando ci si sveglia al mattino. Dopo un paio di giorni, di solito si possono vedere i primi miglioramenti, ma si continuano ad avvertire vertigini e stanchezza. In questo caso, sarà importante evitare di guidare, o di utilizzare strumenti e macchinari che possano mettere a rischio la vostra incolumità o quella delle persone che vi circondano.

Le cause della neuronite vestibolare possono essere molteplici. La condizione potrebbe essere provocata da un’infezione virale, che potrebbe aver iniziato con un mal di gola, raffreddore o influenza. In casi più rari, la neuronite vestibolare può essere causata anche da un’infezione batterica.

Come abbiamo detto, i sintomi della neuronite vestibolare tendono a regredire spontaneamente nell'arco di poche settimane, tuttavia, ci sono alcune misure di auto-aiuto che possono aiutare a ridurre la gravità dei sintomi e facilitare il recupero. Se avvertite una sensazione di nausea, sarà importante bere molta acqua per evitare la disidratazione, mentre se avete vertigini e capogiri, dovreste riposare a letto per evitare di cadere e ferirvi.

Il medico potrebbe inoltre prescrivere dei farmaci per alleviare i sintomi più gravi. Fra questi si segnalano le benzodiazepine (che rendendo il cervello meno incline ad essere influenzato dai segnali anomali provenienti dal sistema vestibolare), un antiemetico (che può aiutare a ridurre i sintomi di nausea e vomito), e gli antibiotici (qualora la neuronite vestibolare dovesse essere causata da un’infezione batterica).

via | Nhs

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail