Le 5 malattie che in Europa hanno provocato il 75% delle infezioni

Quali sono le cinque malattie che da sole nel Vecchio Continente hanno provocato ben il 75% delle infezioni.

Quali sono le principali malattie che in Europa hanno causato il maggior numero di infezioni? Secondo i dati resi noti dal rapporto epidemiologico annuale del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), nel 2014 sono state cinque le malattie che hanno provocato il 75% delle infezioni nel Vecchio Continente (850mila casi su 1,1 milioni del totale).

Si tratta di clamidia, campylobatteriosi, salmonellosi, gonorrea e tubercolosi. Secondo i dati resi noti, sono stati più di 6.700 morti per tbc, hiv/aids, malattia invasiva da pneumococco, legionellosi e listeriosi. Inoltre, aumenta l'antibiotico-resistenza dei batteri anche dei farmaci di ultima generazione.

Denis Coulombier, capo dell'unità di sorveglianza dell'Ecdc, spiega:

Avere dati affidabili e precisi sulle malattie infettive è cruciale per le politiche sanitarie.

Pertosse e pneumococco rappresentano più del 50% dei casi e il 60% delle morti di malattie prevenibili con un vaccino, influenza esclusa. I tassi di pertosse sono aumentati, nonostante l'alta copertura vaccinale. La malattia da pneumococco è in calo, ma sono in aumento i casi di ceppi non coperti dal vaccino. Pochi i casi di morbillo, molte le infezioni chirurgiche.

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail